Due film distribuiti da Berta Film hanno ricevuto un totale di tre premi all’ultima edizione del Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo:  “Gli ultimi butteri” (“Wild Shadows”), il documentario – in lavorazione – di Walter Bencini, che vede Berta Film anche come produttore esecutivo, si è aggiudicato ieri il premio Migliore Progetto Documentario del pitching forum Visioni Incontra. Inoltre, il Premio Unicredit Pavilion e il Premio Unicredit Pavilion Giovani sono andati al film in concorso “Punishment Island” di Laura Cini.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Festival, organizzato da UniCredit Pavilion e dalla società di produzione FRANKIESHOWBIZ, dedicato all’indagine e alla narrazione della contemporaneità, archivia con successo la seconda edizione di Visioni Incontra, la due giorni industry, a inviti ed esclusivamente dedicata al settore coordinata da Cinzia Masòtina de Lo Scrittoio.


Il pitching forum Visioni Incontra si è svolto di fronte a un numeroso parterre di professionisti del settore, tra editor televisivi, circuiti cinema, piattaforme, produttori indipendenti, distributori, acquisition manager, sales agent e direttori di festival, per aiutare registi e produttori indipendenti a fare conoscere i propri progetti, fare networking e trovare finanziamenti. Tra i 15 progetti documentari work in progress che hanno partecipato al concorso di Visioni Incontra, Gli ultimi butteri di Walter Bencini si è aggiudicato ieri il premio Migliore Progetto Documentario, offerto dalla società di produzione FRANKIESHOWBIZ, del valore di 2.500 euro.

 

 

 

 

 

 


I vincitori del concorso:
Il Premio Unicredit Pavilion è andato ex aequo a Punishment Island di Laura Cini e Shadowgram di Augusto Contento.

Il Premio Unicredit Pavilion Giovani è andato a Punishment Island di Laura Cini.

Shadowgram di Augusto Contento è il titolo che ha ottenuto il Riconoscimento Rai Cinema che prevede l’acquisizione dei diritti televisivi per le Reti Rai.

La menzione speciale della giuria ufficiale è andata a L’Oro dei giorni di Léa Delbès, Federico Frefel, Greta Nani e Michele Silva.